il VESUVIO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

il VESUVIO

Messaggio Da clarisweb il Mer Mar 26, 2014 8:16 pm

Allarme:Vesuvio, Comuni da evacuare. Scienziati: farà un milione di morti in 15 minuti
Studi americani confermerebbero che l’esplosione del vulcano in quindici minuti porterebbe alla devastazione l’intero golfo di Napoli. A dare la notizia il vulcanologo americano Flavio Dobran, della New York University: “Il Vesuvio che dorme dal 1944 esploderà con una potenza mai vista ed in appena quattro minuti inghiottirà già 5 o 6 Comuni della zona rossa”. L’ultima relazione dell’ingegnere fluidodinamico dipinge un quadro devastante: “Una colonna di gas, cenere e lapilli si innalzerà per duemila metri sopra il cratere – dice l’esperto – Valanghe di fuoco rotoleranno sui fianchi del vulcano alla velocità di 100 metri al secondo con una temperatura di 1.000 gradi centigradi, distruggendo l’intero paesaggio in un raggio di sette chilometri, spazzando via strade e case, bruciando alberi, asfissiando animali, uccidendo forse un milione di esseri umani in appena 15 minuti”. Si tratta di un’ipotesi documentata, frutto di studi approfonditi con la sola incognita della data in cui tutto ciò si verificherà: “Questo purtroppo non possiamo prevederlo – precisa il professor Dobran – Certo non sarà tra due settimane, però sappiamo con certezza che il momento del grande botto arriverà”.



Allarme VESUVIO
tutti i napoletani sanno che  quando  il  vesuvio  è quieto     esso  lavora  in  silenzio e  sanno  benissimo  che  un  giorno  ci  sarà  un  botto  enorme, mi  chiedo: perchè hanno  sempre  lasciato  costruire  sin  vicino  le  pendici?   Si parla  di  piani  di evacuazione. Qualcuno  ha  scritto  nel  web
“Ma il problema non sono solo le case sul Vesuvio ma che la popolazione non è affatto preparata a questa emergenza!!! Dov'è la protezione civile ? Dove sono i piani di evacuazione? Dove sono le strade? Con quali mezzi? Ancora una volta lo Stato non risponde!!!”
Incominciano  a  nascere  gli  allarmi
e allora  andiamo  a  vedere   tutte  le  eruzioni:
La data di prima eruzione del vesuvio  è attestata nel 79 da una lettera da Plinio il giovane essa avvenne il 24  agosto o megli  dopo gli  ultimi studi  in  ottobre.
Nel 472 scagliò una tale quantità di ceneri, che si sparsero per tutta Europa e riempirono di allarme perfino Costantinopoli,  che in quegli stessi giorni era scossa da violenti terremoti con epicentro ad Antiochia.
Nel 1036 si ebbe la prima eruzione con fuoriuscita di lava: evento importantissimo nella storia del monte, giacché fino ad allora le eruzioni avevano prodotto materiali piroclastici, ma non magma. Secondo le antiche cronache, l'eruzione avvenne non solo sulla cima, ma anche sui fianchi, ed i prodotti incandescenti si riversarono in mare, allungando la linea costiera di circa 600 m.
Nel 1500 Questa eruzione fu seguita da altre cinque, l'ultima delle quali (sebbene molto dubbia, perché ne parla un solo storico)  A queste fece seguito un lungo riposo di circa 130 anni, durante il quale la montagna si coprì nuovamente di giardini e vigne come in precedenza. Anche l'interno del cratere si ricoprì di arbusti.
1631  . 16 - 17 Dic Vennero distrutte case e aree coltivate. Il paesaggio fu completamente sconvolto. Le vittime furono 6000 o 10000
1637  / 1649  /   1660 Lug   /    1682 Ago /1685 ott. /    1689 dic  /    1684  6 apr 2 mag  /   1696 25 lug 13 ag /    1697  feb set dic  /    1698  19 Mag - 19 Giu /
1701  1 - 7 Lug /    1707  20 Lug -1 8 Ago /    1714 21-30 Giu /    1717 6-8 Giu /    1723
25 Giu -4 Lug /   1724 12 – 22 Set /    1730 19 - 30 Mar /    1737 19 Mag -6 Giu /    1751 – 1752 25 Ott - 25 Mar /   1760-1761 23 Dic - 5 Gen /    1767 19 – 27 Ott /    1770 Mar */    1771 1 – 11 Mag /    1779  3 - 15 Ago /    1794 15 - 24 Giu /
1804 15 Ago - 15 Ott /    1805 13 febbraio – 12 agosto /    1806 31 Mag – 5 Giu /    1810 11 Set /    1812 1 - 4 Gen /    1813 25 - 27 Dic /    1817 22 - 26 dic /    1822 21 Ott -10 Nov /  1834 23 Ago - 10 Set /    1839 1 – 5 Gen /    1850 5 Feb - 2 Mar /    1855  1 - 28 Mag /    1861 8 - 10 Dic /    1868 15 - 25 Nov /    1872 24 Apr - 2 Mag /    1891 - 7 Giu /   1894 5 Feb /    1895 - 3 Lug /   1899 /
1900 4 - 9 Mag / 27 Ago   /1903 - Set 1904 /    1906 4 – 22 Apr /    1929 4 – 10 Giu /    1944 18 Mar – 7 Apr


avatar
clarisweb
ADMIN
ADMIN

Femminile
Numero di messaggi : 5838
Forum : [table border=\\\"2\\\"; bordercolor=green][tr][td]Arcobaleno[/td][/tr][/table]
Data d'iscrizione : 07.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: il VESUVIO

Messaggio Da gigi il Gio Mar 27, 2014 4:02 pm

Ho una valigia piena di parole che non scalfiscono ne le tue claris ne quelle del proffff.dobran
Parole inutili come quelle dette ai romani che non costruissero pompei. reggio e messina saranno prima o poi di nuovo distrutte la faglia di s.andrea continua ad alllargarsi ma gli uomini continuano a costruire dove non si puo o non si deve ,a pesaro inquinamento delle acque con una miriade di persone,almeno 700.000 avvelenate dal progresso e dalla stupidità umana,la centrale di fucoscima ,dimenticata,lo tsunami con le case costruite sulle spiaggie dimenticato
Ci meritiamo il 99% di quel che ci succede ,se non ci cade addosso andiamo a cercarcelo ed è inutile scrivere di disastri annunciati o probabili ,vivi con serenità quel cheti resta della tua vita e lascia perdere il vesusio che tanto un tappo cosi grande da chiuderlo non lo trovi e del resto è natura e se gli uomini son cretini peggio per loro

gigi
Monsieur
Monsieur

Maschile
Numero di messaggi : 1568
Forum : [table border=\"2\"; bordercolor=green]
[tr]
[td]Arcobaleno[/td]
[/tr]
[/table]
Data d'iscrizione : 18.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum