anzianità o vecchiaia?

Andare in basso

anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da struz il Mar Feb 04, 2014 3:56 pm

visto che Gigi vuole parlare con gente giovane ora ci deve raccontare che cosa è per il la vecchia Very Happy 
quando si è veramente vecchi?
anziani o vecchi è la stessa cosa?
si può rimanere sempre giovani di spirito?
e tirando le somme  Very Happy meglio i 20 anni o i 60 anni?
Io ho festeggiato i 50 e sto pensando se erano meglio gli anni addietro o i 50 con un pesante fardello sulle spalle, andrò a migliorare o peggiorare?  lol! lol! lol! lol! 
avatar
struz
Moccioso
Moccioso

Maschio
Numero di messaggi : 190
Forum : [table border=\\\"2\\\"; bordercolor=green][tr][td]Arcobaleno[/td][/tr][/table]
Data d'iscrizione : 02.12.11

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da gigi il Mar Feb 04, 2014 5:06 pm

Il solo fatto che tu chieda consiglio e lumi agli utenti di questo forum dimostra che dai 20 ai 50 sei peggiorato tantissimo,per cui lascia perdere e non ascoltare nessuno e men che meno il sottoscritto

visto che Gigi vuole parlare con gente giovane ora ci deve raccontare che cosa è per il la vecchia Very Happy
Vecchia spero sia un refuso poiche la mia vecchia si incazza se la chiami cosi e poi se la prende con me
Spero di esser riuscito ad ingarbugliare ancor di più le cose cosi almeno cosi almeno della vecchiaia lascio parlare altri


"Amo sopra ogni cosa l'aspetto della gente che è invecchiata senza fare violenza alle usanze, lasciandosi andare alle leggi del tempo" (Paul Cèzanne)

gigi
Monsieur
Monsieur

Maschio
Numero di messaggi : 1568
Forum : [table border=\"2\"; bordercolor=green]
[tr]
[td]Arcobaleno[/td]
[/tr]
[/table]
Data d'iscrizione : 18.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da gigi il Mar Feb 04, 2014 5:09 pm

DeASapere
Guida TV
Enciclopedia
Dizionari


Medicina > Medicina in famiglia > La terza età > Chi è un anziano? Alla ricerca di una definizione che non c’è
Chi è un anziano? Alla ricerca di una definizione che non c’è

"Amo sopra ogni cosa l'aspetto della gente che è invecchiata senza fare violenza alle usanze, lasciandosi andare alle leggi del tempo" (Paul Cèzanne)

Per la biologia e la medicina è anziano chi ha raggiunto un determinato livello cronologico di età, generalmente indicato intorno ai 60 anni. Il processo di invecchiamento, però, comincia quando l'individuo ha terminato il periodo dello sviluppo fisico, che nella nostra società corrisponde circa al venticinquesimo anno di età; a questo segue un periodo di pieno sviluppo della giovinezza, quindi subentrano l'età adulta e la maturità, in cui fanno la comparsa i fenomeni dell'invecchiamento. Al termine della maturità inizia la vecchiaia, o senilità, e poi la longevità (oltre gli 80 anni) che avrà termine con la morte. Come tutte le schematizzazioni, anche questa mostra però il suo limite di fondo; per esperienza quotidiana noi sappiamo che l'età spesso non corrisponde al grado di senescenza: un uomo di quarant'anni può avere problemi al cuore e al sistema circolatorio tanto da essere considerato "vecchio", mentre un anziano di 70 anni può avere, al contrario, accanto agli indubbi segni d'invecchiamento, cuore e arterie ancora "giovani". L'anziano può conservare una notevole efficienza psichica e, spesso, buone capacità di memoria, attenzione, logica e creatività si accompagnano a un fisico che per l'avanzata involuzione senile appare vecchio. Viceversa, si osservano persone anziane, che pur mantenendo caratteristiche fisiche relativamente giovani, mostrano i dolorosi segni del deterioramento mentale senile con la scomparsa della memoria dei fatti recenti, della capacità di attenzione ecc. Questi esempi mettono in evidenza come la vecchiaia fisica, o biologica, e quella psicologica spesso non coincidano e come una rigida distinzione delle tappe della vita, specialmente dell'invecchiamento e della vecchiaia, non solo sia insoddisfacente, ma fonte di pregiudizi.

gigi
Monsieur
Monsieur

Maschio
Numero di messaggi : 1568
Forum : [table border=\"2\"; bordercolor=green]
[tr]
[td]Arcobaleno[/td]
[/tr]
[/table]
Data d'iscrizione : 18.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da clarisweb il Mar Feb 04, 2014 5:53 pm

io sono vecchia con spirito giovane, penso che si è anziani nel momento del  morto 
  LOLO LOLO LOLO
  
avatar
clarisweb
ADMIN
ADMIN

Femmina
Numero di messaggi : 5838
Forum : [table border=\\\"2\\\"; bordercolor=green][tr][td]Arcobaleno[/td][/tr][/table]
Data d'iscrizione : 07.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da peppino il Gio Feb 06, 2014 8:03 pm

gli anni passano per tutti l'importante è avere cervello, adeguarsi per stare al passo, non arrendersi mai e soprattutto non offendersi davanti alla realtà; una persona uomo/donna che dietro tinture, creme e abiti giovanili tenta di nascondere anni prima o dopo viene ridicolarizzata.
La vecchia è indice di esperienza
avatar
peppino

Maschio
Numero di messaggi : 37
Forum : [table border=\\\"2\\\"; bordercolor=green][tr][td]Arcobaleno[/td][/tr][/table]
Data d'iscrizione : 19.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da clarisweb il Ven Feb 07, 2014 3:54 pm

bravo peppino, la palla è rotonda, tutti diventiamo vecchia, che non è una parola offensiva, fa parte della vita infanzia, gioventù, vecchiaia-
io sono orgogliosa dei miei anni e non invidio nessuno

eccomi
  
avatar
clarisweb
ADMIN
ADMIN

Femmina
Numero di messaggi : 5838
Forum : [table border=\\\"2\\\"; bordercolor=green][tr][td]Arcobaleno[/td][/tr][/table]
Data d'iscrizione : 07.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: anzianità o vecchiaia?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum